Ultime NEWS

Distretto culturale della liuteria di Cremona

Scopri di più
The Cultural District of Violin Making

Cremona perché?

Erede di una storia secolare che inizia nel Sedicesimo secolo, Cremona è ancora oggi uno dei centri mondiali della costruzione e del restauro degli strumenti ad arco.

La maestria degli Amati, continuata e perfezionata in seguito dai Guarnieri e dagli Stradivari, ha consentito a Cremona di specializzarsi e di diventare depositaria dell’arte della costruzione dei violini e di un metodo che è rappresentativo di una scuola capace di distinguersi nel panorama mondiale. Città dalle caratteristiche uniche per la qualità e la quantità di tradizioni, istituzioni e patrimoni legati all’arte dei suoni, vanta una storia che conta personaggi del calibro di Marcantonio Ingegneri, Claudio Monteverdi, Amilcare Ponchielli, Antonio Stradivari, le famiglie  Amati e Guarnieri. Il mondo della produzione musicale è ben rappresentato dal Teatro Ponchielli, dal Festival Monteverdi, dal Festival Stradivari, come pure da una vivace realtà di spettacoli ed esecuzioni musicali diffusa. La numerosità e la varietà delle scuole, centri di formazione, masterclass, università e centri di ricerca, delle persone e dei saperi che ruotano intorno ai temi della ricerca musicologica, dell’apprendimento della pratica musicale e della costruzione di strumenti costituiscono un unicum che non a caso è stato ritenuto meritevole del riconoscimento UNESCO e dell’iscrizione nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità il 5 dicembre 2012.

Il Distretto culturale della liuteria

A Cremona esiste una rete che mantiene viva la ricerca della qualità della liuteria, perseverando nella difesa del saper fare tradizionale: il Distretto culturale della liuteria, progetto sostenuto da Fondazione Cariplo, Comune di Cremona e Regione Lombardia, che coinvolge le principali istituzioni formative e culturali in tema di liuteria e ha come capofila il Comune di Cremona.

Hanno dato vita al Distretto, con il Comune di Cremona, la Fondazione Museo del Violino, la Scuola Internazionale di Liuteria, il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia, il Politecnico di Milano – Polo territoriale di Cremona, l’Azienda Speciale per la formazione professionale “Cr. Forma” e i Laboratori Scientifici presso il Museo del Violino. Dal 2017 il Distretto ha intrapreso un percorso di coinvolgimento della comunità liutaria, aprendo la possibilità di adesione dei liutai e delle loro associazioni di categoria.

Obiettivi del Distretto sono la salvaguardia del ‘sapere e saper fare’ dell’artigianato artistico liutario, il consolidamento delle relazioni tra liutai e i partner del Distretto, la crescita della conoscenza artigianale artistica derivante dall’incontro tra tradizione liutaria e ricerca scientifica, dal confronto continuo tra centri di sapere e formazione e le botteghe artigiane, dallo studio del patrimonio delle Collezioni Civiche Liutarie, la crescita dell’attrattività di Cremona in ambito nazionale e internazionale, l’innovazione nel tessuto produttivo.

Per fare questo, il Distretto sostiene la ricerca e la didattica universitaria, la formazione continua e l’aggiornamento professionale degli artigiani, la progettazione in ambito regionale, nazionale ed europeo e la ricerca fondi.

Per scoprire Cremona www.turismocremona.it

 

chiudi
liuteria

Liuteria

Liuteria

A Cremona si contano più di 150 botteghe: una realtà di straordinaria ricchezza con cui entrare in contatto per osservare, studiare e toccare con mano la tradizione liutaria. Ecco perché ogni anno scelgono di studiare qui centinaia di allievi provenienti da tutto il mondo.
Nella patria della liuteria, l’apprendimento di quest’antica arte è un percorso appassionante.
L’Istituto di Istruzione Superiore “A.Stradivari” offre la più completa formazione di base per imparare a costruire strumenti ad arco e a pizzico, sotto la guida di importanti maestri che da sempre tengono viva l’antica tradizione della liuteria cremonese.

musica

Musica

Musica

Cremona non è solo capitale della liuteria, ma è anche un centro importante di formazione musicale. L’offerta spazia dai corsi accademici del Dipartimento di Musicologia e Beni culturali ai corsi di alta formazione artistica e musicale (pre-accademici e accademici) dell’Istituto Superiore di Studi “C.Monteverdi” e i corsi di alto perfezionamento musicale dell’Accademia Walter Stauffer.
La musica è un’esperienza che permea la vita della città a tutti i livelli, non solo quelli dell’università e della ricerca, e contribuisce alla formazione cognitiva dei bambini, ne sviluppa l’espressività e ne
potenzia capacità di comunicazione, creatività, tolleranza e fiducia in se stessi. Essa è un importante elemento di qualità del sistema scolastico cittadino. I numerosi istituti ad indirizzo musicale del
territorio e la presenza del Liceo musicale e della Scuola internazionale di liuteria formano una corposa rete di formazione musicale pubblica.
Grazie alla collaborazione tra servizi comunali, istituti scolastici, Istituto Superiore di Formazione Musicale “Claudio Monteverdi” e con il supporto di soggetti privati come la Fondazione Stauffer, a
partire dagli anni Novanta Cremona propone una vasta offerta di attività musicali in orario curricolare ed extracurricolare per bambini e ragazzi: propedeutica, attività corale, approccio allo strumento, formazione musicale nella scuola secondaria e opportunità di pratica musicale d’assieme.

Musica

Musica

Cremona non è solo capitale della liuteria, ma è anche un centro importante di formazione musicale. L’offerta spazia dai corsi accademici del Dipartimento di Musicologia e Beni culturali ai corsi di alta formazione artistica e musicale (pre-accademici e accademici) dell’Istituto Superiore di Studi “C.Monteverdi” e i corsi di alto perfezionamento musicale dell’Accademia Walter Stauffer.
La musica è un’esperienza che permea la vita della città a tutti i livelli, non solo quelli dell’università e della ricerca, e contribuisce alla formazione cognitiva dei bambini, ne sviluppa l’espressività e ne
potenzia capacità di comunicazione, creatività, tolleranza e fiducia in se stessi. Essa è un importante elemento di qualità del sistema scolastico cittadino. I numerosi istituti ad indirizzo musicale del
territorio e la presenza del Liceo musicale e della Scuola internazionale di liuteria formano una corposa rete di formazione musicale pubblica.
Grazie alla collaborazione tra servizi comunali, istituti scolastici, Istituto Superiore di Formazione Musicale “Claudio Monteverdi” e con il supporto di soggetti privati come la Fondazione Stauffer, a
partire dagli anni Novanta Cremona propone una vasta offerta di attività musicali in orario curricolare ed extracurricolare per bambini e ragazzi: propedeutica, attività corale, approccio allo strumento, formazione musicale nella scuola secondaria e opportunità di pratica musicale d’assieme.

restauro

Restauro

Restauro

A Cremona dal 2016 è attivo presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali l’unico corso di laurea in Italia abilitante alla professione di restauratore di strumenti musicali e strumenti e
strumentazioni scientifiche. Si tratta di un corso a ciclo unico di durata quinquennale al termine del quale è possibile conseguire la sola qualifica che consente di intervenire su beni tutelati provenienti
da collezioni pubbliche e private. Inoltre, presso il Museo del Violino si trova anche il Laboratorio di Diagnostica non Invasiva, dove le più avanzate tecniche e metodologie di indagine vengono applicate per lo studio degli strumenti musicali storici.
Cremona offre anche corsi professionalizzanti che consentono di ottenere il titolo di collaboratore restauratore, figura strategica che assiste tecnicamente il restauratore in tutte le fasi dell’intervento
su beni culturali. I corsi hanno durata triennale e vengono tenuti presso Cr.Forma.

acustica

studi sul suono

Studi sul Suono

Dal 2016 a Cremona è possibile studiare ingegneria acustica musicale, cioè i processi coinvolti nella generazione, nell’analisi, nell’elaborazione e manipolazione e fruizione del suono musicale.
Il biennio magistrale è tenuto dal Politecnico di Milano e offre la possibilità di integrare la formazione con i corsi offerti dal dipartimento di Musicologia dell’Università di Pavia (organologia e
restauro di strumenti musicali). Inoltre nei Laboratori di Ricerca presso il Museo del Violino è presente il Musical Acoustic Lab del Politecnico di Milano, che si occupa di ricerca avanzata in
ambito vibrometrico e acustico.

studi sul suono

Studi sul Suono

Dal 2016 a Cremona è possibile studiare ingegneria acustica musicale, cioè i processi coinvolti nella generazione, nell’analisi, nell’elaborazione e manipolazione e fruizione del suono musicale.
Il biennio magistrale è tenuto dal Politecnico di Milano e offre la possibilità di integrare la formazione con i corsi offerti dal dipartimento di Musicologia dell’Università di Pavia (organologia e
restauro di strumenti musicali). Inoltre nei Laboratori di Ricerca presso il Museo del Violino è presente il Musical Acoustic Lab del Politecnico di Milano, che si occupa di ricerca avanzata in
ambito vibrometrico e acustico.